Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘Riflessioni…’

Vergogna, è la sola parola che mi viene in mente leggendo i quotidiani…
Vergogna per un’Italia paralizzata dalla neve, vergogna nel vedere palare la neve con pale da terra, vergogna nel vedere le ferrovie paralizzate, vergogna nel sapere che i partiti non si accorgono di immensi ammanchi dalle loro-nostre casse, vergogna nel sentire ministri pronunciare demenziali affermazioni sul posto fisso, vergogna nel vedere che per alzare lo spread è necessario poter licenziare più facilmente, vorrei gridare, vergogna nel vedere mafie che avanzano indisturbate, alla luce del sole alla conquista del nostro intero paese, Valle compresa, vorrei avere il potere per far sapere a tutta la massa di incompetenti che ci stanno governando che noi non siamo soddisfatti, noi non abbiamo speranze, noi siamo stanchi, stremati e schifati.
Depredati dei diritti, derubati dei progetti, saccheggiati nelle ideologie e nelle convinzioni, sfiduciati in qualsiasi istituzione, quali potrebbero essere le conseguenze di tali sentimenti? …
VERGOGNA, solo un’incredibile vergogna per quello che fu il paese più bello del mondo…
Ah, quasi dimenticavo la vergogna per calciatori con contratti milionari che per ventimila euro in più vendono persino il loro orgoglio…
CHE SCHIFO GENERALE…
A questo punto credo che ci vorrebbe proprio un miracolo per svoltare….
Scusate, ma stasera la mia anima aveva voglia di vomitare…

Annunci

Read Full Post »

Come mai la raccolta differenziata è così difficile?
Il biglietto da visita nel mondo, del nostro paese, sono le immagini di Napoli, così forti e scandalose da rendere l’evento unico, nascondendo la realtà dei quartieri di tutte le altre grandi città.
Siamo quasi sommersi dalla nostra immondizia, Roma sta implodendo e si pensa a fare nuove discariche contro il disperato tentativo dei cittadini di opporsi.
Si pensa che la raccolta differenziata sarebbe bella e romantica, ma le amministrazioni continuano a disseminare i quartieri di cassonetti per l’indifferenziata e continua a gettare tutto insieme in discarica, basta sotterrare e prima o poi scomparirà.
E a forza di sotterrare e poi accumulare stanno nascendo nuove catene montuose che prima o poi gli verrà assegnato un nome e un posto sulle cartine geografiche.
Già, come si può fare nelle grandi città, sono grandi, non è pensabile…in Italia.
Mentre a San Francisco tutto viene separato, trasformato e ripartorito con nuova veste, una filiera completa di recupero, trasformazione e riciclo efficentissima, in grado di portare la città di San Francisco all’ 85% di raccolta differenziata.
E per chi se ne fregasse dell’ambiente, dello spreco, dell’ozono ecc… potrebbe allietarsi dall’idea di pagare meno tasse per l’immondizia.
Questo è uno dei risvolti positivi, più materiale viene riciclato e meno viene accumulato sulla nostra terra, il materiale da riciclare viene venduto e non accantonato, ecco perchè pagheremmo meno, l’immondizia si trasformerebbe in bene e non dovremmo quasi più pagare per liberarcene.

Per chi invece tiene a cuore le sorti della nostra terra e quindi della nostra vita…più ricicliamo e meno togliamo al nostro pianeta, ne va della nostra vita, possibile che ci siano dei motivi superiori a questo che impediscano in Italia una perfetta macchina di trasformazione per la nostra spazzatura?
Questione di civiltà credo…e quindi?
L’operazione suggerisce che siamo a secco di civiltà, e quindi?

GOVERNANTI DI TUTTA ITALIA CI SIETE? NON PENSATE TROPPO VI BASTA GUARDARE COME FANNO NELLE VERE GRANDI CITTA A SMALTIRE L’IMMONDIZIA E COPIARE, VI BASTEREBBE SEMPLICEMENTE COPIARE, E IL PROBLEMA SAREBBE RISOLTO, COME PER MAGIA…

Ah, noi invece, in Valle D’Aosta risolveremo il problema con un bel pirogassificatore, renderemo serio ciò che abbiamo visto accadere sempre a Napoli, immondizia che brucia, ma la nostra sarà ufficiale e pilotata per il nostro benessere, non selvaggia come in quel dì Napoli!
A noi riciclare ci fa proprio schifo, siamo una regione ricca e bruciamo tutto per ricomprare nuovo, è proibito?
Lo hanno chiesto ai cittadini che hanno detto: No, il pirogassificatore non lo vogliamo, e la risposta è che siamo troppo ignoranti per capire, quindi volere o volare il pirogassificatore si farà.
Questioni di civiltà…..
E menomale che tutta la regione conta tanti abitanti quanto una parte di un quartiere di San Francisco, altrimenti come avrebbero fatto a smaltirla, autorizzando anche roghi stradali in caso di necessità? 😦

Read Full Post »

Ancora degrado umano

Non voglio commentare le immagini del grande gigante affondato da una bravata,tutto parla da sé e solo un groppo allo stomaco rimane nel sentire quelle voci, nel vedere i filmati e nel vivere quei momenti, si chiama proprio inchino tale pratica…
Ma c’è un immagine che non avevo ancora visto, quella dei marines che orinano sui corpi dei talebani appena uccisi.
E un solo sentimento è salito su dal mio stomaco: vergogna.
Vergogna di appartenere alla stessa razza, quella che cancella l’umanità, la sua radice nel mondo, che permette alla cattiveria di degenerare in ogni sua forma, vergogna per la brutalità che possiamo sfoggiare anche di fronte alla morte, vergogna e basta.

Basta con queste immagini, quando ci riprenderemo la gioia di vivere e la voglia di rispettare tutto ciò che ci circonda?
Quando?

Read Full Post »

Quando si è pacifisti si è sempre inermi, certo è che non mi sono mai data una definizione e ho sempre avuto difficoltà con esse,per questo non ho mai avuto alcuna tessera, né di partito, né di sindacato, solo quella della biblioteca e del supermercato dove lavoro, ma arrivata a questo punto occorre almeno distinguersi fra pacifisti e non e io mi ritengo persona di pace.
Sono arrabbiata,indignata, esterrefatta per le porcherie perpetuate talmente alla luce del sole da esser a volte persino legali,vorrei avere una bacchetta magica e far sparire DAVVERO il marcio della nostra società, ma non ce l’ho e devo accettare questa situazione.
Si cerca di ondeggiare insieme alle energie del mondo in rivolta contro un sistema mondiale che sta fallendo e riusciamo non solo a interrompere una magia mondiale, ma a farci, ancora una volta, guardare con occhi che oramai saranno impietosi.
E’ colpa dei centri sociali, è colpa delle banche, è colpa del governo, è colpa della polizia, tutti elementi presenti anche negli altri paesi, ma da noi…qualcosa non funziona…e guardiamo inermi.
I prezzi aumentano, le trattennute anche, il lavoro cala e le prospettive sono ridotte a zero, una visione che davvero fa paura, ma a volte è proprio per sfuggire alla paura che si creano energie opposte e di maggior forza e intensità…
Ci sono cose, per noi cittadini comuni che è difficile mandare giù, ma da oggi se ne aggiunge un’altra di quasi uguale intensità…
Non potremo vedere Dalià, la primogenita femmina della casa Sarkò,
Carlà ha detto che mai cederà una sua immagine….
Porca miseria, credo che non ci dormirò stasera…
Cercheremo di consolarci guardando le foto di quella della Marcuzzi, non saranno così “regali” ma sempre vip sono… e intanto l’Italia cade a pezzi…
e sapete icchè mi viene da dire alla signora Carlà?
Lasciamo stare va….

Read Full Post »

Fra queste ermetiche montagne si sviluppano fenomeni strani, fra cui incendi alle due di notte… d’improvviso in un bosco si sviluppa un incendio…domato. Poi il giorno successivo si alza il vento e probabilmente un piccolo rimasuglio di brace si trasforma in un terribile rogo che divora in tutto 50 ettari di bosco, che in un territorio piccolo come questo potrebbe essere una catastrofe ambientale.
Stanotte è intervenuta madre natura ed è riuscitaa svegliare anche me, con il temporale più violento che abbia mai visto! Io dormo anche se mi trema il letto sotto la schiena, ma stanotte sono saltata su anche io.
Era impossibile vedere fuori dalla finestra, il rumore quasi assordante, erano le quattro e mezzo e il pensiero è andato al copripiumone steso fuori a prendere aria… va beh, bellissimo, potentissimo, con lampi che illuminavano la casa e tuoni che facevano tremare le finestre, un temporale incredibile e quasi fulmineo, forse cinquanta minuti per rovesciare quanta più acqua poteva, che hanno definitivamente spento lo scempio del rogo e di quel disgraziato che volontariamente o no una notte di maggio, calda e asciutta ha deciso di accendere un fuoco in un bosco………..

Read Full Post »

Insomma, qualcosa si muove anche se ancora da ballottare, ma non è ancora abbastanza e Milena Gabbanelli, che sto arrivando a venerare come un profeta, anche domenica mi ha fatto saltare sulla sedia in un moto di rabbia e indignazione.
E’ stata bocciata una proposta di legge che voleva abrogare il diritto alla pensione di un deputato anche con un solo giorno di lavoro. Ce ne sono tre che hanno messo piede in parlamento un giorno e hanno acquisito il diritto ad un vitalizio mensile di tremila euro, molti altri ci sono stati per sessanta giorni, ottanta giorni, e tutti hanno rendite di tremila euro vitalizie, per un’uscita di circa 150 milioni di eur, e sapete come sono andate le votazioni?
22 persone hanno riconosciuto la mostruosità di questo diritto rubato alla decenza, ma più di 400 hanno stabilito che è giusto così, al massimo faranno lavorare gli italiani fino a ottanta anni, e quanti esponenti del PD hanno votato questa sconceria?????

Ora si cerca di affossare il referendum sul nucleare…
Qualcosa si muove ma… non è ancora abbastanza……..

Read Full Post »

Mi sono ripromessa di non far politica sul mio blog e non la farò, nonostante i miei continui tumultui d’animo, ma di fronte alle ultime elezioni regionali come si fa a tenere a bada un grido di esultanza che convolerei sino alla soglia di Arcore…
Per questioni scaramantiche non riesco a gioire a pieni polmoni, spero davvero che la maggior parte degli italiani sia davvero stufo di tutto ciò che ci sta governando e di come sia ridotto il nostro paese, ma un altro moto di puro godimento non riesce a star zitto in me, ed è la dipartita dell’illustre critico d’arte Sgarbi dal palinsensto Rai.
Con l’intento di battere i record di Saviano non ha fatto neanche un terzo di ascolti e forse finalmente qualcuno si rende conto di cosa è davvero la cultura……..
Non guardo più la tv, leggo i giornali e girello sul web, sono nauseata dai programmi televisivi e non mi sono stupita di leggere che Sgarbi avrebbe fatto una trasmissione tutta sua, ma mi sono trovata stupita nel leggere che tale trasmissione è stata immediatamente sospesa, e mi viene solo da sussurrare Forse qualcosa si muove……….,.

Read Full Post »

Older Posts »