Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for gennaio 2012

Come mai la raccolta differenziata è così difficile?
Il biglietto da visita nel mondo, del nostro paese, sono le immagini di Napoli, così forti e scandalose da rendere l’evento unico, nascondendo la realtà dei quartieri di tutte le altre grandi città.
Siamo quasi sommersi dalla nostra immondizia, Roma sta implodendo e si pensa a fare nuove discariche contro il disperato tentativo dei cittadini di opporsi.
Si pensa che la raccolta differenziata sarebbe bella e romantica, ma le amministrazioni continuano a disseminare i quartieri di cassonetti per l’indifferenziata e continua a gettare tutto insieme in discarica, basta sotterrare e prima o poi scomparirà.
E a forza di sotterrare e poi accumulare stanno nascendo nuove catene montuose che prima o poi gli verrà assegnato un nome e un posto sulle cartine geografiche.
Già, come si può fare nelle grandi città, sono grandi, non è pensabile…in Italia.
Mentre a San Francisco tutto viene separato, trasformato e ripartorito con nuova veste, una filiera completa di recupero, trasformazione e riciclo efficentissima, in grado di portare la città di San Francisco all’ 85% di raccolta differenziata.
E per chi se ne fregasse dell’ambiente, dello spreco, dell’ozono ecc… potrebbe allietarsi dall’idea di pagare meno tasse per l’immondizia.
Questo è uno dei risvolti positivi, più materiale viene riciclato e meno viene accumulato sulla nostra terra, il materiale da riciclare viene venduto e non accantonato, ecco perchè pagheremmo meno, l’immondizia si trasformerebbe in bene e non dovremmo quasi più pagare per liberarcene.

Per chi invece tiene a cuore le sorti della nostra terra e quindi della nostra vita…più ricicliamo e meno togliamo al nostro pianeta, ne va della nostra vita, possibile che ci siano dei motivi superiori a questo che impediscano in Italia una perfetta macchina di trasformazione per la nostra spazzatura?
Questione di civiltà credo…e quindi?
L’operazione suggerisce che siamo a secco di civiltà, e quindi?

GOVERNANTI DI TUTTA ITALIA CI SIETE? NON PENSATE TROPPO VI BASTA GUARDARE COME FANNO NELLE VERE GRANDI CITTA A SMALTIRE L’IMMONDIZIA E COPIARE, VI BASTEREBBE SEMPLICEMENTE COPIARE, E IL PROBLEMA SAREBBE RISOLTO, COME PER MAGIA…

Ah, noi invece, in Valle D’Aosta risolveremo il problema con un bel pirogassificatore, renderemo serio ciò che abbiamo visto accadere sempre a Napoli, immondizia che brucia, ma la nostra sarà ufficiale e pilotata per il nostro benessere, non selvaggia come in quel dì Napoli!
A noi riciclare ci fa proprio schifo, siamo una regione ricca e bruciamo tutto per ricomprare nuovo, è proibito?
Lo hanno chiesto ai cittadini che hanno detto: No, il pirogassificatore non lo vogliamo, e la risposta è che siamo troppo ignoranti per capire, quindi volere o volare il pirogassificatore si farà.
Questioni di civiltà…..
E menomale che tutta la regione conta tanti abitanti quanto una parte di un quartiere di San Francisco, altrimenti come avrebbero fatto a smaltirla, autorizzando anche roghi stradali in caso di necessità? 😦

Annunci

Read Full Post »

Voglio una vita noiosa!!!

Già, sarebbe questo un gran desiderio da realizzare, una vita noiosa, ove non accade mai niente di stravolgente, ci si alza, si va a lavorare, si cresce i figli, nei ritagli di tempo si pensa alle proprie passioni e quando possibile si va anche qualche giorno al mare, banale?
Può essere, ma da quando sono grande non sono ancora riuscita a farlo, è da circa una decina di anni che non riesco ad annoiarmi, credevo che questo sarebbe stato finalmente un anno di noia e stamattina la doccia fredda: nella ditta dove lavora-va il mio compagno si sono accorti che data la crisi vorrebbero chiudere e hanno deciso bene di iniziare a licenziare, iniziando dal tecnico, logico no?
Ci chiediamo come possa una ditta di impianti elettrici licenziare il tecnico e continuare a lavorare rimanendo in regola, ma è così che sta andando la nostra povera Italia, lucrare, sfruttare e sbattersene delle regole, niente di nuovo giusto?
Ma il mio era solo un interrogativo generale, come mai non riusciamo ad annoiarci?
Una vita dove non succede mai niente…come quella della Mondaini sotto le coperte che diceva che barba e che noia, con la differenza che lei sbuffava, io sorriderei…..
Va beh, tutto gira, tutto si risolve, l’importante è la salute ma…stasera mi girano proprio le balle
e avevo voglia di condividere questo giramento!!
Ora farò il mio giro di informazione, così mi “consolo” leggendo le notizie dall’Italia e dal mondo e poi mi infilo nel lettone a leggere…menomale che esistono i libri…

Read Full Post »

Ancora degrado umano

Non voglio commentare le immagini del grande gigante affondato da una bravata,tutto parla da sé e solo un groppo allo stomaco rimane nel sentire quelle voci, nel vedere i filmati e nel vivere quei momenti, si chiama proprio inchino tale pratica…
Ma c’è un immagine che non avevo ancora visto, quella dei marines che orinano sui corpi dei talebani appena uccisi.
E un solo sentimento è salito su dal mio stomaco: vergogna.
Vergogna di appartenere alla stessa razza, quella che cancella l’umanità, la sua radice nel mondo, che permette alla cattiveria di degenerare in ogni sua forma, vergogna per la brutalità che possiamo sfoggiare anche di fronte alla morte, vergogna e basta.

Basta con queste immagini, quando ci riprenderemo la gioia di vivere e la voglia di rispettare tutto ciò che ci circonda?
Quando?

Read Full Post »

Ci siamo ufficialmente entrati, nel fatidico 2012 e…a me piace pensare alla versione Maya che indica una nuova era, un cambiamento radicale, e sono molto ottimista riguardo ciò. Spero proprio che arrivi l’era della coscienza, e che tutti coloro che ne sono privi possano sprofondare in una voragine di avarizia da loro creata.
Leggo l’articolo delle lavoratrici Omsa, la famosa ditta di calze che produce anche Golden Lady, SiSi, tutta made in Italy, a Faenza, che saranno licenziate perchè tale fabbrica si trasferisce in Serbia. Risparmio tutto il mio sdegno rimandandovi a leggere l’articolo sul blog de Il popolo viola: http://violapost.wordpress.com/2012/01/01/un-impegno-concreto-per-il-2012-mai-piu-omsa/
Appoggio e sostengo la loro lotta per il diritto al lavoro e continuo a chiedermi come può essere possibile che non sia stato ancora creato un virus che inietti coscienza collettiva in tutto il mondo… Basta rubacchiare, corrompere, approfittarsi dei fondi del proprio paese, cercare di essere sempre il più furbo a scapito di molto altro, basta, questo 2012 sarà l’anno in cui inizieremo a tagliar fuori dalla società coloro che sono intenzionati a distruggere i nostri diritti di cittadini del mondo, basta furberie, ce lo mandano a dire anche i Maya….

Read Full Post »